Mentalità delle donne russe

Cultura russa
ragazza russa

Ci sono oramai molti uomini che si sposano o vivono assieme ad una ragazza straniera, soprattutto originaria dei paesi dell'Est: questa donne vengono in Occidente per lavorare, studiare o semplicemente per stare con il loro “amore-italiano”.

In questo articolo, parliamo della mentalità delle donne russe e dei paesi dell'ex Unione Sovietica: Russia, Ucraina, Bielorussia, Lituania, Lettonia, Estonia, Moldavia, ecc. Le donne di questi paesi hanno tante cose in comune tra loro.

Hanno una mentalità abbastanza avanzata. Guidano con facilità vetture piccole e grandi. Utilizzano iPhone, iPod e sanno gestirne tutte le impostazioni. Sono molto attive in Internet, nei forum, nei social network, su Twitter.

Fanno carriera tanto quanto gli uomini.

In altre parole, non c'è nessun dubbio sul fatto che loro siano al passo con il progresso. Allo stesso tempo però portano nella loro mentalità molti aspetti appresi dalle bisnonne.

Mentre in buona parte del mondo il femminismo è ad uno stadio abbastanza avanzato, le donne russe rappresentano un'immagine di femminilità, di gloria, di bellezza, non sono corrotte da nuove idee; sono intelligenti, socievoli e valorizzano la loro famiglia, partorendo i figli e amando i mariti.
Insomma, la bellezza esteriore va di pari passo con quella interiore.

Le donne in Russia sono sempre state associate ad amore e premura. Questa immagine dura da secoli, grazie alla loro capacità di lavorare in condizioni di parità con gli uomini.
Durante le guerre che la Russia ha combattuto nella sua storia, le donne si occupavano da sole della famiglia, mentre i mariti venivano uccisi sui campi di guerra.
La donna russa è conosciuta come la più ospitale del mondo. Se ti ospita a casa sua, ti dà da mangiare come se tu non mangiassi da mesi.

Le abitudine delle donne russe.

  1. La sicurezza è importante, come per tutte le donne del mondo (anzi, forse un po’ di più). Le ragazze hanno paura della solitudine, della povertà, della malattia, dell'incapacità di prendersi cura dei propri genitori.

  2. Sono molto autocritiche. Lei può dire: " Oggi non mi sento bella" Dicendo così, lei si sta scusando di non avere un aspetto perfetto. Questo comportamento non è la causa di un complesso di inferiorità, ma è dovuto al fatto che lei in quel momento non si sente all'altezza della situazione e vuole la conferma dal marito di essere bella, amata e desiderata.

  3. Non sono abituate a chiedere. "Se qualcuno vuole offrire qualcosa ad una donna, lo deve fare con il cuore, e non su richiesta." Però allo stesso tempo, alla donna russa piacciono i regali, come a tutte le donne del mondo; e se il marito non le regala mai niente, lei lo considera un tirchio. Attenzione: se dovesse fare qualche allusione, allora significa che sta chiedendo qualcosa, ma non direttamente.

  4. La società russa è molto maschilista. Ad esempio, in un annuncio di lavoro si può leggere: "Cercasi una segretaria, femmina, sui 25 anni, carina, altezza non inferiore a 175 cm

  5. Le stesse donne protestano raramente contro il maschilismo. Non capiscono cosa stiano realmente cercando le femministe, nella loro lotta per i diritti delle donne. In realtà, nella maggior parte dei casi, sono le donne a comandare in casa.

  6. In Russia le donne sono abituate alla galanteria degli uomini. Quando un uomo russo compie un gesto gentile, oppure offre da bere ad una ragazza, non lo fa per uno scopo, ma semplicemente per cortesia e cavalleria. Se la donna vuole pagare per sentirsi indipendente, l'uomo si offende. Nei miei viaggi in treno attraverso l'Europa, mi affatico sempre per trascinare le valigie pesanti o per posarle nel portabagagli. In Russia questo è non accadrebbe. Un uomo russo aiuta anche le donne sconosciute. Ho assistito a delle scene in aeroporto a Roma, che in Russia non sarebbero mai potute accadere: una ragazza porta da sola i suoi bagagli, mentre il fidanzato, che è venuto ad accoglierla, le cammina accanto con le mani in mano.

  7. Gli uomini, in occasione di una cena, un pranzo o una festa, fanno sempre un brindisi in onore delle donne.

  8. Le donne non mostrano affetto in pubblico: baci e carezze sono riservati ai momenti privati. Ma questo non è dovuto ad un'eventuale freddezza della donna russa. In Russia, semplicemente alla gente non piace vedere coppie che si baciano nel luoghi pubblici, perché è una cosa considerata maleducata..

  9. Le ragazze dedicano molto tempo al loro aspetto fisico. Esse sono spesso truccate e vestite all’ultima moda, anche nelle situazione non adatte, per esempio per fare la spesa. Nel tentativo di essere attraenti, non conoscono i limiti. Molto spesso la bellezza è il risultato di un duro lavoro. C'è un motivo che spiega questo comportamento. Molti uomini russi bevono troppo, e la vita media degli uomini russi è di 59 anni, mentre delle donne è 72 anni. La famiglia è molto importante, le donne vogliono sposarsi, avere un marito e dei figli. Pertanto, anche le donne più belle decidono di fidanzarsi con uomini poco attraenti o prepotenti che non sorridono mai. Per conquistare i rimanenti uomini normali, le donne sono disposte a fare qualsiasi sacrificio.

  10. Ancora oggi, ogni ragazza russa è convinta che per trovare un uomo ricco, sia necessario vestirsi con marche famose. Per questo molte ragazze sono disposte a vivere in spazi ristretti con altre persone, pagando un affitto basso, per riuscire ad avere vestiti costosi (a Mosca i prezzi degli articoli di marca sono molto più alti rispetto a quelli di altri paesi europei).
    Qui puoi vedere come le ragazze russe si vestono di inverno.
    Spendono tanti soldi per cosmetici e tutte le settimane fanno manicure. Per fare bella figura nei paesi dell’ex Unione Sovietica ed ottenere una maggiore considerazione, è importante avere vestiti costosi di grandi marche. Ad esempio, il controllo di un selezionatore in un locale di Mosca è più severo rispetto a quello effettuato nel resto del mondo.


Nello stesso tempo le donne russe non sono ubbidienti, sono "macchine da guerra". Vorrebbero sempre andare avanti, raggiungere nuovi obbiettivi. A loro piace comandare.



Visto tanti commenti negativi, che accusano le donne d 'Est che sono molto mercenari, rispondo.

Anche nei nostri paesi si sposano Lui e Lei senza una lira e creano la vita da zero, costruiscono tutto insieme. La mogle lavora, come il marito e paga le bollette e fa la spesa, i soldi sono in comune. Tutto uguale come in Italia.

Però in Italia le donne arrivano se hanno i problemi in famiglia e devono lavorare e GUADAGNARE. Non vengono in Italia per fare le italiane e dividere le spese con il suo fidanzato italiano, mettetevi bene in testa. Hanno lasciato a casa sua i genitori , i figli, hanno fatto questo grande sacrificcio perche avevano bisogna di portare i soldi a casa. Non si possono permettere spendere i soldi per vivere in Italia.

Commenti

Sono insicure., hanno un bisogno costante di essere rassicurate, protette ed accontentate....dopo questo un bel po' di capricci non mancano....praticamente come tutte le altre donne del mondo...bambine.
Si vero, hanno bisogno spesso di sentirsi dire sono belle, se uno non lo dice, la domanda diventa automatica con linguaggio femminile, oggi non mi sento bella.
Non sono abituate a chiedere....si solo se il portafoglio dell'uomo diventa portafoglio comune...altrimenti sara' richiesto, primo rifiuto...siete considerati avari...quindi possibile emigta su altro portafoglio.
La societa' Russa e' femminista, maschi contano poco nei fatti, maschilismo solo di facciata....le donne nei paesi dell'est hanno un posto di lavoro, che e' ben diverso da lavorare.
Il problema e' che non solo non c'e' affetto in pubblico ma neanche in privato...affetto una parola quasi sconosciuta...di solito se hanno affetto la riversano sui gatti e cani...per uomo in privato altre cose...ma non sono anime che offrono volentieri loro affetti...quello puro e genuino verso gli animali questo si.
La galanteria concessa quando gli conviene....altrimenti della vostra galanteria e buona educazione, non importante.
vestirsi e truccarsi il passatempo preferito...per chi dispone di capitali il loro habitat naturale vivere in un negozio di Armani Valentino o Oreal, potrebbero passare mesi prima di vederle uscire di casa....si fanno belle per loro stesse...gli uomini russi hanno poco da sorridere con questo genere di ''cavallo'' devono avere una pazienza da leoni, probabile bevono molto perché alla fine della fiera...hanno poco affetto ed amore da queste donne, che pensano a tutto tranne agli uomini.
Amano se stesse, importanti sono loro...figli ed altri di famiglia secondari.
Per concludere, vanno bene per una settimana di vacanza...dopo esperienza costosa certamente...abbandonare la nave...primo porto possibile....se si continua la zavorra che vi porterete dietro sara' di enorme peso, sul lungo termine vengono a noia...non sono frizzanti....bamboline...poco pepe' nel sangue.

Hai perfettamente ragione ho girato la Russia per lavoro in lungo e in largo e quello che scrivi e' vero assolutamente. Non sanno amare tranne rarissimi casi e ti considerano esclusivamente il loro supporto finanziario. Amano i gatti piu' di ogni uomo e il loro eventuale figlio. Egoiste profonde dopo 5 6 o 7 anni di rapporto vivendo INSIEME, (e avendoti spolpato un bel po di soldi con ''Amore'') sono capaci di sparire nel nulla (dopo 7 anni di convivenza quotidiana e dicendoti di amarti veramente) dandoti esattamente del tirchio. E se tu osservi che la storia cosi senza amore non va da nessuna parte, ti portano a lasciarle come ho fatto io con una ultima telefonata (da parte mia) dove gentilmente gli dicevo che avrei voluta vederla per parlare e se non avesse accettato sarebbe finita (si lei viveva con sua madre in un altro appartamento affitto da me per lei e aveva portati li la madre !!). Morale dopo 7 anni esausto stanco ho detto ciu vediamo stasera anche solo per parlare in auto o bere qualcosa...bene lei no stasera no domani (era venerdi). io gli ho semplicemente detto che avevo BISOGNO di vederela quella sera e sarei andato sotto casa ( mia) o su da lei per vederla...risposta no stasera no domani e andiamo pe week end ... io vivo in una casa bella da un'altra parte ma lei diceva che era lontano dal centro.... bene e' FINITA con un Wapp !!!!! dopo sette anni gli ho scritto allora buona vita e lei..anche a te... POI IL NULLA sparita nel nulla non ha scritto ne telefonato piu' il nulla piu totale a parte il proprietario di casa che mi ha chiamato dopo un mese chiedendomi i soldi dell'affitto !!! FOLLIA piu' totale. Non so che dire ma a me e' successo cosi'... e il prezzo di un'alloggio speso nel tempo per farla stare bene regali e divertire tutte le sere a cena fuori ... FOLLIA pura e voglia di lavorare nulla. attenti ragazzi !!!!!

WALTER HA SCRITTO :

(((Hai perfettamente ragione ho girato la Russia per lavoro in lungo e in largo e quello che scrivi e' vero assolutamente. Non sanno amare tranne rarissimi casi e ti considerano esclusivamente il loro supporto finanziario.)))

E' proprio così come dici te e molti altri sventurati (ed anche per me) ed haimè c'è poco da aggiungere... e ci sono storie di mia conoscenza ben più tristi e devastanti in confronto a ciò che si sente o scrive in giro . Il fatto è che le migliori di queste (amene e dolci signore) restano a casa propria e non si mettono in mostra su internet solo per oltrepassare la cortina di ferro.
In passato ho conosciuto in quei luoghi belle e distinte signore che si sono sposate con i loro compaesani e vivono tutt'oggi una per lo più una vita serena e discreta. Se poi invece poniamo l'attenzione su quelle sposate con stranieri in larghissima maggioranza (escluso il solito 5 per cento) conducono una vita da vittime ipocrite all'unisono di una condotta dispendiosa sempre e solo a discapito dei loro malcapitati consorti. Donne quest'ultime pigre non adatte a tenere neanche pulita ed in ordine una stanza.... pronte solo a fare shopping e a girare per ristoranti...disoneste approfittatrici ingrate senza il più che minimo pudore morale che usurpano e devastono moralmente ed economicamente le loro vittime ...e che poi magari si mettono pure a pontificare in internet contro gli uomini italiani che le hanno rivestite sfamate ed adottate strappandole dalla loro personale miseria e cupa esistenza.
WALTER ti esprimo il mio più sentito rispetto ma anche dispiacere per ciò che hai dovuto purtroppo sopportare.

Sei un pistola, ma non poco, io di rumene ne ho conosciute parecchie, ma già dagli inizi ho capito di che pasta erano , non misomo fatto abbindolare e mi son divertito pure

______non misomo fatto abbindolare e mi son divertito pure_____
PAGANDO ANCH'IO COME UN POVERO FESSO...OVVIAMENTE!

Hii Walter ehh si si mi dispiace molto, purtroppo gia è difficile costruire un serio e valido rapporto, ovvio che non sempre si puoì andare d'accordo, e dipende anche dalle varie situazioni personali e caratteriali in genere ok, ma quando lei non ci sta a chiarire le cose e non ti sta minimamente considerando ovvio che è una bruttissima esperienza e vorresti spaccare tutto per dire, a me è capitato varie volte con sempre la stessa persona, un poco piu che amici, ma sempre lei che dopo lascia poi dopo un anno mo richiame etc,. In quel caso comunque non è Russa ma latina non cubana e non per soldi essendo abbastanza benestante almeno ora che risiede in Italia, ma comunque anche una altra amica rumena ex amica sempre telefonate da amici poi al momento della verita' sparita con addirittura messaggi preliminari di disprezzo per aver osato io chiamarla una volta di troppo per invitarla al mio compleanno, .. Comunque è un atteggiamento comune a tutte le donne del pianeta ma penso che in generale le slave siano predisposte a questo, anche se preferisco questo genere di donne cioè donne culturalmente genuine e oneste,. ma sono rare da trovare oggigiorno,.. OK speriamo in bene ,. Ciaoo..

Completamente d’accordo

Ahahahah poverino ... non generalizzare .
Hai riscritto una donna che conosco, è italiana ...sposata coi i figli e marito ...ma lui non si lamenta ... la vuole bene

Per esperienza diretta....condivido in pieno quanto hai detto. Ovviamente non si può fare di tutta l'erba un fascio,ci sono anche bravissime donne,ma la maggior parte di loro si può affermare che sono come i gatti...stanno in un posto fino a quando gli conviene,alle prime difficoltà emigrano altrove...

sarò brevissimo.Io sono sposato con una ragazza cinese da vent'anni e ho un ottimo matrimonio, ma certamente , se non avessi trovato la mia anima gemella in Cina , mia moglie sarebbe stata sicuramente russa , sono donne forti ed affidabili oltre ad essere belle , non esiste al mondo una riserva di bellezza come in Russia ed ex repubbliche Sovietiche , dalla Siberia al Kazakhstan.Oltre al fatto che sono preparate ad una vita dura e questo gli fa onore.

L’articolo è molto curioso e ho trovato tante cose vere sulla mentalità di una donna d’Est.
Prima di tutto direi che però non si deve mai fare di tutta l’erba un fascio perché pur avendo la stessa mentalità siamo tutti diversi, anche le donne in generale. Devo dire anche che dedicarsi alla propria famiglia non è una brutta cosa e come lo fanno la maggior parte delle donne dell’est lo vedo come pregio. Forse è dovuto al passato storicamente difficile tra le guerre regimi che cambiavano e insegnamento dell’amore verso la Patria che nell’unione sovietica era una delle cose più importanti. Micidiale il fatto che la maggior parte delle donne dell’est sono “tuttofare”, “dappertuttoessere” e “maistancarsi”. Non credo una donna d’est aspetterà a lungo quando il proprio uomo fissa il quadro da mesi messo in garage lo farà lei da sola, preferisce che le cose siano come Dio comando o come semplicemente crede sia meglio.
Per capire com’è la vera donna d’est guardate il film sovietico “Moskva sliezam nie verit”…lei è una vera donna dell’est, non solo russa una donna se volete sovietica. Naturalmente appartiene al proprio tempo. Siamo tanto cambiate ciò è molto naturale andiamo avanti col tempo e ci modifichiamo anche noi. Ma cmq abbiamo ancora il segno del nostro passato in noi assorbito se volete con il latte materno guardando le nonne ascoltando il loro passato. Dicono che sono fredde, direi un apparenza in una situazione di sentirsi a disaggio di non conoscere e di non fidarsi. Per quanto riguarda attrazione al soldo, non sono del tutto d’accordo. Riguarda forse la generazione delle ragazzine di oggi che stanno screscendo senza tanti valori importanti. Ma così è a casa di tutti non solo in Russia e altri paesi ex sovietici. Le donne mature vogliono essere indipendenti e far vedere a tutti che anche da sole sono forti anche se delle volte sono fragili dentro non lo faranno mai vedere. Amano i regali? Direi piccoli pensieri di affetto.. . un fiore, una frase dolce un cenno d’amore non aspettato.. Tutto qua…

Vero Anna. È così.

Sono molto d'accordo con l'articolo.
Tutto corrisponde e non vorrei criticare il mio popolo russo ma la storia parla per se.

La scuola con il programma dei tempi di Stallin, fin'd'oggi, non c'e' il narrativo nelle scuole, il comportamento dei professori e degli insegnanti e' sempre stato in modo imperativo, non c'e' stata mai l'apertura mentale.

In qualche modo e' un popolo che che non ha la guida precisa e dopo la caduta del muro. Ma i giovani d'oggi sono curiosi e vogliono capire o migliorare, sicuramente ancora pochi ma con il tempo le cose cambieranno anche nel comportamento ....

L'importante rimane il valore che avete per la famiglia ed il marito il che non è poco .

Sta parlando dei classici russi che sono letti a scuola? Ma che età ha per scrivere certe cose? Mi sa che Viktoria non ha nessun rapporto con il popolo russo. Ottimi ragazzi giovani. Educati ancore delle mamme sovietiche. Per cui, la correttezza, l'educazione, il livello culturale sono garantiti. Come in ogni paese, c'è di tutto e di più, e si beve e non si beve, e c'è un livello alto, altissimo e basso, bassissimo. Comunque, molto più basso che nell'URSS anni 50, 60, 70 e 80. I russi viaggiano, conoscono il mondo, si confrontano, qualche cosa all'estero piace, qualche cosa non piace. Meno male che Putin non è una guida precisa....

EVVIVA! Brava Victoria!Uno dei fattori è stata la cultura politica, che chiuse le nazioni dell'est europa in una caserma!Un altro fattore,a mio avviso,consiste nella caratteristica di questi popoli (in spece ex urss) all'inizio della rivoluzione avevano una cultura contadina secolare e\o rurale al limite ottocentesca.Ne consegui'l'ibernamento di tale spirito che continuo' a trasmettersi di padre in figlio,visto che la rivoluzione, pseudoprogressista, seppe solo aggiungere le fabbriche e creare un impero rurale.Non si ebbe una vero cambiamento di mentalita' verso il progresso,si riempirono, invece ,le teste di milioni di bravi contadini di slogan e speranze vane.E chi rivendica a merito dell'URSS di aver portato le donne a fianco degli uomini nelle fabriche ,gli rispondo che da secoli nel mondo contadino e rurale le donne han sempre lavorato,anche piu' degli uomini,laddove la piaga dell'alcool rendeva e rende certi uomini inaffidabili per la cura della famiglia e paese.Infatti a quella tanto declamata presenza delle donne sovietiche nelle fabbriche e nell'esercito,non si è mai accompagnata una emancipazione di fatto! In seguito nel 1900 questi popoli non saranno attraversati da mutamenti culturali,che spesso sono il risultato di uno spirito critico o autocritico verso i propri modelli culturali e convenzioni sociali:politica,religione,sessualita'etc.Tutto cio' ,sarebbe in teoria avvenuto con la rivoluzione Marxista all'est,ma in realta' fu solo zarismo del pcus,mentre in occidente ,anche "grazie"alle influenze progressiste avemmo pure il '68(nel bene e nel male),la rivoluzione sessuale,l'affermazione del femminismo,il dibattito sulla laicita'dello stato,sino ad oggi ove anche le nazioni di cultura cattolica non solo accettano l'omosessualita',ma legalizzano anche il matrimonio e addirittura l'adozione di bimbi per le coppie omosessuali! GUARDATE COSA ACCADE NEI MODESTI,TIMIDI E COMPOSTI GAY PRYDE IN RUSSIA!!! OGGI,NELLA RUSSIA LIBERA,ANCHE DA I SOVIET,NELLA RUSSIA OVE SE SI VUOLE SI PU0' RAGIONARE E RIFLETTERE IN MANIERA DIVERSA....e NON SI ADDEBITI "SOLO" A COMODO LA RESPONSABILITA' DI TANTA INTOLLERANZA A PUTIN E SUOI OLIGARCHI!!!Basta parlare con a gente dei paesi ex sovietici,.....o al limite anche con un romeno ovvero con abitanti di paesi ex socialisti\comunisti, ragionano se tutto va bene come un italiano degli anni 70:qualche apertura alle donne,ma comunque l'uomo è uomo!Si parita'... ma sia mai che l'uomo non debba (almeno per forma) mostrare che è capofamiglia!.....su i gay poi stendiamo un velo pietoso! le russe e ucraine che conosco qui in Italia li chiamano "FROCI".Non per canzonarli,ma per il semplice fatto che non riescono a vedere la sottile differenza (magari ipocrita) nell' usare termini tipo: gay,omosessuale,diverso.Perche' in fondo tali termini esprimono una condizione umiliante da :INVERTITO,DEPRAVATO,"PECCATORE"etc.Ove c è la emancipazione della donna c è l'emancipazione di un popolo! Non basta vedere donne in minigonna mozzafiato guidare un auto, o andare in vacanza da sole! Questo avveniva pure in occidente negli anni 60-70,certo cio' dimostra una forma di liberalita' nel vestire ,nel poter esprimersi e muoversi...ma è una liberta' dei costumi che sta a 30 anni fa non ha abbattuto certe mentalita' e convenzioni sociali come in U.S.A.,nord europa e da ultimi i paesi come l'Italia.Al contempo posso affermare che anche nei paesi piu' avanzati non si è poi giunti ad una vera e assoluta emancipazione della donna!Forse per un necessario altro tempo che necessita al cambiamento......anche se io credo che la forza della natura in uomini e donne difficilmente verra' del tutto dominata dalle ragioni.Spesso per guardare alle nostre origini e tendenze istintive tendiamo ad osservare popoli primitivi,ma per aver ben chiaro il paradosso "Donna"e la forza della sua istintualita' non dobbiamo guardare cosi' lontano,a i tempi arcaici in cui era scontato esser preda dell'istinto che influi' assai su le prime forme di aggregazione sociale,ma dobbiamo guardare ad una societa' gia' evoluta e moderna e renderci conto a migliaia d'anni di distanza,nonostante lo sforzo progressista,quanto sia potente la natura umana,in questo caso della donna.In occidente tutto questo è nascosto dietro una facciata forse ben piu' ipocrita,in finale impera il politicamente corretto.Nei paesi ex comunisti invece non nascondono omofobia e maschilismo dietro i manifesti pubblicitari della amichevole convivenza multiculturale dell'IKEA.Quindi all est appare in modo piu' palese la resistenza del genere femminile ad emanciparsi,non da le convenzioni sociali,ma dalla propria natura, BALUARDO ASSOLUTO del maschilismo!AGGIUNGO inoltre che la durezza della vita in paesi non agiati dal progresso, come gia' era per greci e romani,e da un clima impietoso ,da una natura che ti aggredisce con la forza di un orsa:li le donne han dovuto essere doppiamente forti,farsi in due quando il marito diveniva tutt 'uno con l'alcol.Se poi aggiungiam il fatto che in media son doppiamente belle possiamo convenire con chi defini' le donne dell'est: DOPPIAMENTE DONNA!..........quindi possiamo osservare al quadrato pregi e difetti delle donne in loro!

Ciao a tutti, ho frequentato per un periodo una donna Ukraina che ha molto relazione con Russia per via del lavoro, e come mentalita' mi ha molto colpito visto tutto l'impegno che dava per la famiglia, ma no solo delle russe, penso che proprio la religione ortodossa sia cosi' . Sono iscritto in vari social russi e ho notato molto il comportamente delle donne . Tanto di cappello...

Ciao a tutti, ho scopato per un periodo una donna Ukraina che ha molto relazione con Russia per via del lavoro, e come mentalita' mi ha molto colpito visto tutto l'impegno che dava per la famiglia, ma no solo delle russe, penso che proprio la religione ortodossa sia cosi' . Sono iscritto in vari social russi e ho notato molto il comportamente delle donne . Tanto di cappello... e pure di cappella !

Pagine

Aggiungi un commento

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.