Aggiungi un commento

E' da un anno intero che leggo i commenti su questo blog. E più li leggo, più mi convinco dell'idea che è arrivato il momento
di spiegare bene un paio di cosette. Nonostante tantissimi impegni che ho, sento proprio il dovere di farlo.
Spero veramente tanto che il mio commento avrà il fondo giallo e non blu, perchè quello che voglio dire è importante
e vorrei che lo si leggessi bene.

Allora la prima cosa che mi sbigottisce in assoluto è quando leggo qui i commenti di certi che si lamentano delle badanti
ucraine o moldave che siano. Allora, se non ti piace una situazione, hai due soluzioni: o la accetti così com'è oppure la cambi.
Quindi se non ti piaciono queste signore, licenziale, e poi o fai tu la badante al tuo vecchio genitore oppure lo metti in pensione
a 3 o 4 mila euro al mese. E con c...o che lo fate.
E allora che cosa pretendete da queste povere donne alle quali pagate una miseria per i lavori che voi stessi non fareste mai?
Ah e già, qui subentra la classica furbizia degli italiani, che pagando un euro pretendono le cose per un milione.
Ma finitela, va. Dovreste invece ringraziare il Dio che queste donne esistono e che stanno a lavorare per due soldi.
E non certo venire qui per lagnarsi. Non ci si può più leggere.
Finitela una volta per tutte e vergognatevi di postare i commenti del cavolo.

E adesso parliamo invece della mia seconda osservazione.
Innanzitutto vorrei precisare che questo articolo, quello che sta sopra a tutti i commenti, con le caratteristiche
delle donne russe, lo trovo un pò datato, perchè descrive delle donne russe si, ma di 20 anni fa, che emigravano in Italia
negli anni novanta, perchè la Russia a quell'epoca lasciava un pò a desiderare. Oppure delle donne ucraine e moldave
di adesso, che emigrano in questi anni in Italia, scappando dalla fame, perchè Ucraina e Moldavia a livello di economia
sono messi proprio malissimo.
E fin qui ok

Ma quello che mi fa innervosire invece, è che anche i vari commenti che leggo qui da un'anno vertono proprio attorno a queste donne, ripeto, ucraine o moldave, che fanno in Italia le badanti, scappando dalla fame, oppure le signore russe sopra ai 45 - 50 anni che sono emigrate in Italia negli anni 90.
Ma tutti questi commenti non riguardano in minimissima parte le giovani ragazze russe di oggi che stanno in Russia
e le quali l'Italia la vedono solo e soltanto come un luogo turistico per le vacanze al mare, in montagna o in città d'arte
e non certo un posto in cui andare a vivere (e in cui morire di fame, potrei aggiungere).

Allora dovreste sapere che oggi un'italiano non è più assolutamente visto in Russia come un principe azzurro,
come succedeva negli anni 80 - 90. Le ragazze russe giovani di oggi mai e poi mai sognano di averli come mariti.
Anche perchè sui vari mass media, compreso internet, viene spiegato in modo molto molto dettagliato
un italiano medio com'è. Volete che ve lo riporto brevemente? Sicuraente lo saprete già, ma parliamone un pò.

Dunque, un'italiano medio:
- fino ai 50 anni è attaccato alla gonna della mamma, non prende mai una decisione da solo, senza prima di averla
consultato con la mammina sempre presente
- deve divertirsi fino ai 45 - 50 anni prima di sposarsi e di fare figli
- prima di sposarsi, deve avere un fidanzamento, magari con la convivenza anche, per una decina d'anni e, passati i quali, non è detto che dopo si sposerà )))
- geloso ai livelli inverosimili, soprattutto gli uomini del sud d'Italia, dai quali l'avvertenza è di tenersi mille kilometri di distanza )))
- non è quasi mai fedele alla propria moglie e la può tradire sia con le donne, ma qualche volta può capitare anche con gli uomini!!!!
- molto spesso abbandona la propria compagna per radunarsi con gli immancabili amici
- per la maggior parte uomo italiano medio è di bassa statura (per le russe è un'enorme diffetto)
- ma il diffetto più grande, udite udite, è che guadagna meno di una ragazza russa media che lavora in una grande città.
Questo elenco secondo le mie esperienze e quelle delle mie amiche lo confermo pienamente.

Preso in considerazione tutto detto sopra, vi assicuro che nessuna ragazza russa di buona famiglia sogna di sposare
un vecchio 50 enne mammone (si si, i 50 enni in Russia sono considerati già vecchi), stanco di tutto e di tutti e
nella stragrande maggioranza dei casi impaziente, nevrastenico e mezzo decadente. Alla pari con le ragazze nordeuropee e le americane e sembrerebbe anche con molte ragazze italiane ))), anche le ragazze russe gli uomini italiani li snobbano alla grande.

Poi a tutto descritto sopra dobbiamo aggiungere che Italia adesso e nella morsa di una crisi mai vista prima,
la gente si è impoverita, maggior parte dei servizi non funziona bene e come non bastasse, l'Italia è sempre più
riempita di profughi da tutte le parti (quali aumentatano la criminalità tra l'altro), ma i quali l'Italia accoglie a braccia aperte
ai quali regala le case e i quali mantiene con i grandissimi sussidi a discapito dei veri italiani, la maggior parte dei quali si è ridotta
nella più grande poverta mai vista prima. E non so sinceramente, se in qualch'altro paese civile succede una cosa del genere.
Per non parlare del susseguirsi dei vari governi, che altro non fanno che lasciare l'Italia sempre più in mutande.
Mi capita spesso di parlare con i giovani ragazzi italiani. E volette sapere cosa ne pensano loro dell'Italia?
Per il 99% vogliono andarsene in un altro paese estero. E si, purtroppo. E' questa l'Italia di oggi.

Può bastare per far passare la fantasia a venire a vivere in Italia? Penso proprio di si.

Quindi quando commentate che le russe sono così o sono colà, dovreste sapere che avete conosciuto
nella stragrande maggiorana dei casi delle ucraine o moldave, oppure delle russe 40 - 50 enni,
oppure di qualche provincia remota della Russia. Oppure qualche ragazza delle ex repubblica dell'URSS,
tipo già citate ucraine, moldave, ma anche di Bielorussia, Kirghizstan, Uzbekistan, Kasakistan,Turkmenistan ecc, ma che semplicemente si spaciano per le russe, per acquistare un pò più di valore. Non è che vi fanno vedere il passaporto di dove esattamente sono.
Le russe vere giovani non le potete proprio conoscere, perchè quando vengono in Italia in vacanza sono sempre insieme ai
loro ragazzi o ai mariti russi, e in Russia invece girano con i SUV, frequentano solo i russi e non desiderano affatto di conoscere
i turisti italiani che vengono in Russia in cerca di avventure.

Ma poi un'altra cosa che mi disgusta tanto è che quando scrivete di queste ragazze che ho citato sopra.
Anch'io ne ho conosciute alcune in Italia, so bene che non saranno proprio laureate all'Oxford o al Cambridge e
non saranno certo vestite alla moda, ma mai e poi mai mi permetto di giudicarle. Chi sono io per giudicare?
Ma soprattutto che siete voi per giudicarle??? Non sono state fortunate, devono fare lavori umilianti per sopravvivere
e magari per mantenere i loro figli o i loro genitori. Meritano solo e soltanto una grande ammirazione...

E poi anche qui, secondo gli ultimi sondaggi, queste donne sono l'unica salvezza per moltissimi uomini italiani,
perchè a quanto pare le giovani ragazze italiane cercano solo ed esclusivamante un uomo o bellissimo o ricchissimo )))
E quindi anche qui moltissimi uomini italiani (che non sono belli o ricchi) dovrebbero ringraziare il Signore che
esistono queste donne che almeno li filano.

Ultima mia osservazione e con questa finisco. Devo dire che nella mia vita, per lavoro o semplicemente viaggiando,
ho conosciuto tantissime persone e di diversi ceti sociali. E quello che ho dedotto e che posso affermare con un'assoluta certezza,
è che un'uomo sicuro di se, con un buon guadagno, realizzato professionalmente, innanzitutto non ha problemi con le donne e poi
mai e poi poi mai si mette a sparlare e a spettegolare delle sue donne, attuale od ex. E sempre stato un passatempo delle donnine al mercato e non certo degli uomini.
E qui mi domando, come mai questo fiume di commenti ogni volta che sparlano, giudicano e spettegolezzano di continuo?
La cosa è preoccupante.
Forse il problema bisogna cercare in voi stessi, che forse non avete un buon lavoro e forse la crisi vi fa stringere la cinghia ed è
per questo che siete incazzati con tutto e con tutti (ovvero con tutte)?
Forse non curate il vostro aspetto fisico, nè quello intellettuale, passando le giornate davanti alla televisione, che vi fa
solo rintronare?
Vi do un consiglio: andate in palestra, leggete, studiate, viaggiate, perfezionatevi, cercate lavoro migliore.
Vi posso assicurare che all'uomo impegnato con lavoro, studio, sport o la famiglia e con la mente sana non passa neanche per l'anticamera del cervello a scrivere certi commenti che leggo qui. Auguri a tutti.

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.