Aggiungi un commento

Chi si mette in situazioni che poi non è in grado prima di gestire e poi di cambiare, è comunque responsabile al 50% esattamente come la controparte, niente di più è niente di meno... Sottovalutare rischi e pericoli da entrambe le parti è comunque un errore in cui l'attore principale è la superficialità e la leggerezza. Dire che il signore 51enne in questione è un fallito, significa non avere idea di ciò che si sta dicendo. Visto che la situazione non viene vissuta da 2 adolescenti, anche la 28enne menzionata ha le sue responsabilità e se lo neghi sei intellettualmente molto ma molto disonesto...

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.