Aggiungi un commento

Parlo da non italiana al 100%.
Guarda caso queste ragazze dell'est non sono di certo medici o ingegnere o donne in carriera o benestanti. Quasi sempre sono ragazze povere, non istruite, che scappano da una situazione familiare di disperazione. Sono semplicemente donne sottomesse e messe in una condizione di inferiorità economica o culturale, donne che stanno a casa a cucinare come se fossero delle serve. Quello che molti uomini italiani desiderano, che la donna sia inferiore a loro intellettualmente, che non avanzi alcuna pretesa, che stia sottomessa, zitta e apra le gambe in cambio di essere mantenuta.
O come dicono molti qui "non rompa le palle"
Modello di donna che per fortuna, lentamente, in Italia sta tramontando. Molti avvertono la nostalgia di questa subcultura, allora vanno in paesi poveri o anche civilizzati ma con situazioni culturali instabili, si trovano una serva e se la portano a casa. Fine delle chiacchiere. Poi potete anche fare gli ipocriti e dire che le italiane sono pretenziose, meno belle e blabla. Soliti cliché. L'unica differenza è che una donna povera e non istruita è più facilmente manipolabile e si può comandare senza sforzi.

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.