Aggiungi un commento

Ciao Irina, sono un uomo italiano che qualche mese fa ha conosciuto una ragazza russa e mi serve un consiglio. L'ho conosciuta online su un sito di annunci, all'inizio ci cercavamo a vicenda ma dopo che ho manifestato la decisione di andarla a trovare dovevo sempre essere io a cercarla. Poi sono andato a Mosca (tre giorni); lei mi ha accolto bene e portato in giro senza sosta. Ho sempre pagato io (e volentieri). A un certo punto ci ho provato perchè mi piace molto ma mi ha respinto (con cortesia). Ho fatto finta di niente e il giorno dopo speravo mi seguisse in camera; niente. Me la sono un pò presa e le ho detto di essere dispiaciuto di non piacergli. Lei mi ha detto che forse pensavo di andare lì per trovare sesso facile. Le ho spiegato che il sesso si trova anche in Italia e che ero lì per provare a creare qualcosa di solido. Quando ci siamo salutati nel bacetto finale sono stato un pò freddo, pagavo la delusione. Ma poi ci siamo scambiati messaggi con affetto.
Sinceramente ce l'ho messa tutta; sicuramente si poteva fare di più; ma ripeto, c'è l'ho messa tutta e anche se sto male sono soddisfatto di me stesso.
Ora però non so come comportarmi. Ho voglia di sentirla ma non mi pare giusto essere sempre io a cercarla. Mi sa che lascio perdere perchè anche se alla fine cedesse non mi pare il caso di legarmi a una che dovrò inseguire per tutta la vita..

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.